ARTE CONTRADDITTORIA
Home page > ⑻ INVITO LIBRARIO > W. KANDINSKY - Lo spirituale nell’arte - > ⑴ W. KANDINSKY - Lo spirituale nell’arte -

⑴ W. KANDINSKY - Lo spirituale nell’arte -

lunedì 2 marzo 2009, di M. Trentin

L’intento di questo articolo, non è critico verso l’Opera del Grande Artista, ma vuole analizzare il suo Pensiero in accostamento al Pensiero Visivo del "Contraddittorio", cercando di estrapolare alcuni punti che aprono al confronto ed alla costruzione di una diversa possibilità interpretativa del Linguaggio dell’Arte.

LO SPIRITUALE NELL’ARTE

Wassily Kandinsky

A. CONSIDERAZIONI GENERALI

Inroduzione

" Ogni opera d’arte è figlia del suo tempo, e spesso è madre dei nostri sentimenti. Analogamente. ogni periodo culturale esprime una sua arte, che non si ripeterà mai più. Lo sforzo di ridar vita a principi estetici del passato può creare al massimo delle opere d’arte che sembrano bambini nati morti. Noi non possiamo ad esempio, avere la sensibilità e la vita interiore degli antichi Greci. E se in scultura tentassimo di adottare i loro principi non faremo che produrre forme simili alle loro, ma prive di anima. Come le imitazioni delle scimmie. Esteriormente i movimenti delle scimmie sono perfettamente uguali a quelle dell’uomo. Una scimmia sta seduta, tiene in mano un libro, lo sfoglia, assume un atteggiamento pensieroso, ma ai suoi movimenti manca un senso interiore."

Arte Contradd…L’analisi interpretativa della situazione dell’Arte, o meglio la Visione dell’Arte in cui il sentimento o la critica di ciò che l’Estetica del tempo indirizzava come unico elemento evolutivo, evidenziava nel ritorno agli Stili e alle Arti Passate, il vero "Modello Imitativo" di partenza. Il classicismo o l’accademismo era la fonte su cui l’esempio di bellezza poteva essere il punto di maggiore traguardo. Ora l’osservazione di Kandinsky è indirizzata, nell’aspetto critico, verso un preciso modo di osservare l’Arte, sia sul piano estetico che sul piano culturale, in una visione quasi uniforme e povera. L’inizio del 1900 è un periodo a cavallo delle nuove tendenze avanguardiste in contrapposizione alle vecchie scuole accademiche e romantiche dell’epoca. Lo stile dominante è il periodo Classico, o meglio ciò che veniva ritenuto modello di bellezza classica, diventava simbolo di maggiore purezza sia nell’ambito pittorico che scultoreo, elevando così una condizione culturale sociale poco evolutiva. Ritengo che nell’epoca ciò che echeggiava nell’ambito dello Stile Classico, riportava di riflesso, il desiderio di potere e forza che nel passato ha determinato e garantito il consolidarsi della ricchezza, sia sul piano politico che sul piano territoriale. Nel 1900, le Nazioni, ed in particolare nell’ambito Europeo,avevano ancora il desiderio di conquista ed egemonia. Le monarchie e le dittature erano le uniche politiche che potevano garantire queste possibili scelte. Ciò che nell’Arte veniva prodotto, rispecchiava fedelmente questa realtà. Nell’Artista dell’epoca, vi era un desiderio di pulizia e bellezza unica ed uniforme. "Il Modello" era il solo motivo e mezzo per cui si poteva raggiungere tale traguardo. È interessante, in quanto Kandinsky, propone un indizio ed il desiderio di cambiamento, attraverso una diversa visione estetica che accompagna all’interno di una dimensione ancora poco conosciuta all’epoca: "L’Interiorità Umana".

"…la somiglianza cioè fra cli culturali di due epoche può portare alla ripresa di forme che erano già state utilizzate i passato per esprimere le stesse tensioni. È nata così, per certi aspetti, la nostra simpatia e la nostra capacità di comprensione per i primitivi, che sentiamo così vicini. Come noi, questi artisti puri miravano all’essenziale e rinunciavano ai particolari esteriori."

Ora in questa affermazione, vi è una precisa presa di posizione distinguendo l’operato di Nuove Generazioni di Artisti che si distaccano dall’interpretazione dell’Arte accademica, per entrare in una nuova fase di Revisione Osservativa della Forma, prendendo come spunto di partenza l’Arte dei Primitivi. È attraverso questa concetto fondato sulla Essenzialità Formale, che inizia una diversa Visione dell’Immagine nell’Arte.

"….Intravede solo una debole luce, come un punto in un immenso cerchio nero. È un presentimento che no ha il coraggio di approfondire, per paura che la luce sia un sogno, e il cerchio nero la realtà. Questo dubbio, e i traumi ancora vivi della filosofia materialistica, ci dividono nettamente dai "primitivi". Nella nostra anima c’è una incrinatura che, se sfiorata, risuona come un vaso prezioso riemerso dalle profondità della terra e che sia, appunto, incrinato. Per questo il primitivismo attuale, quasi sempre d’accatto, durerà poco."

Arte Contradd…Nell’obbiettiva analisi del Nuovo Percorso Creativo, vi è una precisa consapevolezza a carattere "psicologico", su cui la libertà espressiva del "primitivo", è libera da ogni possibile imposizione o condizionamento ingenuo dalla sua realtà , mentre nei riguardi della sua attuale generazione di Artisti il condizionamento della realtà "primitiva" non può ritrasmettere la stessa potenzialità. Vi è la precisa considerazione che l’artista moderno, è sempre condizionato da una precisa imposizione a carattere culturale che ne impedisce e ne impedirà la sua totale purezza espressiva del "primitivo".

"Come si vede, questi due tipi di affinità tra arte nuova e forme del passato sono diametralmente opposti. Nel primo caso si tratta di un’affinità esteriore e quindi senza futuro. Nel secondo di un’affinità interiore, densa di potenzialità."

Arte Contradd…Ha una precisa visione delle diverse Direzioni dell’Arte. La prima su cui l’influenza del passato, limita la sua crescita, si basa su considerazioni estetiche esteriorizzate. In contrapposizione a questo traguardo, la Nuova Arte si dirige verso un Aspetto Interiore, ancora poco esplorato. Anzi la Conoscenza dell’Anima è sempre stata affrontata e influenzata da un fattore emotivo che lo stato d’animo del soggetto decide. Questa possibilità per Kandinsky è un limite alla scoperta dell’Interiorità, perciò la cosiddetta tentazione deve essere superata per poi entrare in una Nuova visione del Sensibile.

SPIP | modello di layout | | Mappa del sito | Monitorare l'attività del sito RSS 2.0