ARTE CONTRADDITTORIA
Home page > ⑵ ARTE CONTRADDITTORIA

⑵ ARTE CONTRADDITTORIA

Ultimo aggiornamento : 25 febbraio 2011.

E’ un movimento che attinge a varie e disparate espressioni culturali: dall’Architettura alla Filosofia, alla Pittura alla Sociologia che confluiscono in un unico canale il quale, come sotto una lente di ingrandimento, ingrandisce l’oggetto dell’analisi sino all’esasperazione. Punto di partenza: la REALTÀ; analizzata, sezionata secondo le sue due fondamentali componenti: POSITIVO - NEGATIVO. Per Realtà l’autore intende quella prodotta dall’Uomo e che coinvolge le molteplici forme dell’esistenza; quindi spazia dall’ambiente religioso a quello politico, dall’urbanistico a quello sociale….. Compreso, ovviamente, il mondo minerale, vegetale e animale in cui l’uomo ha lasciato la sua impronta.

In tal modo l’Artista può attingere ad un materiale infinito e tradurlo secondo la personale esperienza. L’incontro POSITIVO - NEGATIVO è la fonte prima ed inesauribile da cui scaturisce l’Arte Contraddittoria e che l’Artista liberamente esprime con la propria tecnica.

Come nasce l’Arte Contraddittoria? Nell’accostamento Positivo - Negativo si crea un “VUOTO” intermedio in cui l’Artista si insinua come in una nuova dimensione reale: ne coglie gli aspetti infiniti, li affida alla memoria, li trasferisce nell’espressione artistica, senza voler influenzare ne proporre o peggio, imporre delle soluzioni.

Nello “SPAZIO” della Dimensione Contraddittoria l’Artista può attingere nuove, infinite informazioni e verità di materiali da trasporre nelle tradizionali espressioni d’ARTE. Da questo momento l’Arte Contraddittoria si carica di un potenziale sviluppo capace di influire sui vari settori artistico culturali.

Il coinvolgimento delle varie Forme d’Arte, può incidere sulla struttura sociale in generale; anzi tale fenomeno è automatico ed è conseguenza e sviluppo della Dimensione Contraddittoria, perciò inizio di una nuova Realtà.

Naturalmente, sia la situazione che l’evoluzione create dall’Artista Contraddittorio, riguardano esclusivamente il mondo dell’ARTE.

Indipendentemente dalle forme espressive di cui l’artista si avvale, è importante trovare la “Sintonia” nell’impiego dei differenti materiali; si dovrà, cioè, utilizzarli in base al fondamentale criterio Positivo - Negativo, da cui scaturirà una nuova Dimensione Contraddittoria, espressione facilmente riconoscibile e comprensibile di tale ARTE.

La presentazione al pubblico delle opere, presuppone il concorso dei mass-media. E’ una fase assai delicata perché può comportare un grave rischio: di snaturare l’originalità dell’Arte Contraddittoria riducendola nei naturali confini. E’ necessario che i mass-media si aprano ai nuovi orizzonti creando un “Anello”, quasi un “Flusso di Energia”, capace di coinvolgere il pubblico senza imporre pregiudizi, ma solo proponendo la dimensione dell’Arte Contraddittoria.

SPIP | modello di layout | | Mappa del sito | Monitorare l'attività del sito RSS 2.0